RSS

giuliobianco.com Zampogna, Armonica, Irish Whistles and Recordersgiuliobn@gmail.com

giuliobianco.com

Bio

300_giulio“One minute Giulio Bianco was generating intricate lines on a recorder, the next he was working away at bagpipes, followed by a fretless electric bass.” Clive Davis, The Times

info: 8solo5@gmail.com

Polistrumentista eclettico, fin da piccolo si dedica ad uno studio meticoloso e costante dei flauti dolci, dell’armonica a bocca e delle zampogne. Approfondisce la prassi esecutiva di questi strumenti, da un lato specializzandosi nel repertorio tradizionale salentino e nello specifico nell’esecuzione della pizzica pizzica, dall’altro confrontandosi con quelle tradizioni musicali che privilegiano il ruolo degli strumenti a fiato, focalizzandosi principalmente su quella irlandese.

L’esigenza di ampliare le possibilità dello strumento lo porta, inoltre, a intraprendere lo studio della zampogna a chiave e della zampogna zoppa con bordone melodico, una recente evoluzione di questi strumenti che gli da l’opportunità di utilizzarli con una sensibilità moderna e personale in tutto l’ambito del repertorio tradizionale italiano e mediterraneo. La sua carriera da professionista inizia da giovanissimo, quando, a soli 15 anni, entra a far parte della band salentina Aioresis, da lì in poi il numero delle collaborazioni aumenta senza sosta, sia nel panorama della musica tradizionale che in quello del folk, del rock e della world music. Trai tanti eventi degni di nota, da segnalare è sicuramente il concerto Aioresis a Colonia, in occasione dei Mondiali di Calcio 2006, negli eventi organizzati dalla Fifa come unica band in rappresentanza dell’Italia. Dal 2005 al 2013 collabora con l’Orchestra della Notte della Taranta come Fiato Solista, partecipando a tutti i tour internazionali dell’Orchestra ed in particolare alle edizioni dirette da Ambrogio Sparagna (2005, 2006), Mauro Pagani (dal 2007 al 2009), Ludovico Einaudi (2010, 2011) e Goran Bregovic (2012). Nel 2008 inizia a collaborare con il progetto “Mara la Fatia” di A. Castrignanò ed entra a far parte del Canzoniere Grecanico Salentino.

Con quest’ultima Formazione, che diventa presto il suo Progetto principale incide “Focu d’Amore”, “Pizzica Indiavolata”, “Quaranta” e “Canzoniere”, album che hanno riscosso enorme successo di critica e pubblico, con recensioni sulle maggiori testate internazionali (tra i tanti THE NEW YORK TIMES, THE NEW YORKER, BBC – PRI’S THE WORLD, LA REPUBBLICA / ANSA, THE INDEPENDENT, THE GUARDIAN, in copertina su FROOTS, SONGLINES, LIBERATION, LE MONDE, TELERAMA, VIBRATIONS, MONDOMIX).

Numerosissimi sono stati i teatri e i festival internazionali in cui si e’ esibito, da segnalare: BabelMed (Francia), Fira Mediterranea di Manresa (Spagna), Barbican Centre (Londra), Montreal Jazz Festival (Montreal – Canada),  Auditorium Parco della Musica (IT), Global Fest (New York), Womex (Salonicco), Womad official (London), Woman Australia, Woman New Zeland, SXSW (Austin – Texas), Sziget (Budapest – Ungheria), Cambridge Folk Festival, Celtic Connections (Glasgow – UK), Festival Musicas do Mundo – Sines, PT .

In oltre dieci anni di musica ha condiviso il palcoscenico con numerosissimi artisti di livello internazionale, per citarne alcuni: Carlos Nunez, The Chiefteins, Mauro Pagani, Ludovico Einaudi, Piers Faccini, Francesco De Gregori, Ballake’ Sissoko, Lucio Dalla.

Discografia 2003 W ci Balla – Aioresis 2005; Fuori La Voce – Aioresis; 2005 La Notte della Taranta – A. Sparagna; 2008 Quarantacinquegirisenzameta – Aioresis; 2008 Focu D’Amore – Canzoniere Grecanico Salentino; 2009 Mara la Fatia – Antonio Castrignanò; 2010 La Notte della Taranta 2010 – Ludovico Einudi; 2012 Pizzica Indiavolata – Canzoniere Grecanico Salentino; 2013 Fomenta – Antonio Castrignanò; 2015 Taranta – Ludovico Einaudi; 2015 Quaranta – Canzoniere Grecanico Salentino; 2017 Canzoniere – CGS; 2017 I dreamed an Island – Piers Faccini; 2018 Terra Pane e Lavoro – Rocco Nigro; 2018 Di zampogne, partenze e poesia – Giulio Bianco.

I commenti sono chiusi.